Astare Fotografo


Astare Fotografo

/*Photography and dark camera*/  
fotografia oscura «Una fotografia oscura descrive un Narciso cui gli anni hanno appannato lo specchio, e la comprensione della sua attuale immagine è appannaggio di pochi.»
 

Last modified: 13 Gen, 2001 (Created: 29 Gen, 1998)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Fotografia e Camera oscura

Al navigatore poco attento, le fotografie di Astare from Qui, potrebbero a prima vista sembrare alle immagini turistiche che ogni giorno compaiono su giornali e rivista. È sufficiente però superare con spirito laico la facile generalizzazione, per rendersi conto che la qualità e il rigore formale delle immagini presentate, travalichino la condizione scenografica per raggiungere una autonomia narratrice di un giro del mondo. È completamente assente da queste fotografie, quella volontà predatrice che si riscontra in molte immagini di viaggio, dove la ricerca dell'esotico e dell'inconsueto a tutti i costi finisce con il fornire all'osservatore una visione distorta della realtà.
Tutte le fotografie sono armoniose, delicate, personali. Dimostra la sua capacità tanto nella fotografia formale quanto in quella concettuale. Egli estrae dalle funzioni per le quali il soggetto fotografato è adatto per restituircelo nella forma pensata da chi l'ha ideato. Si ricava una sensazione di spazio, di apertura, una sorta di invito al viaggio certo più mentale che concreto, la presenza simultanea di sensazioni diverse, una sinestesia.
Al termine di questa sbrodolata non posso che dirvi in estrema franchezza: le foto sono sparse per il sito: cercatevele a Qui per esempio, o ad Oropa.
FINE