Visualizzazione post con etichetta Nutrie. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Nutrie. Mostra tutti i post

Nutria Nutrie


Nutria e Nutrie: Ricercate vive

/*Nutria and Nutrie: Wantend alive*/  
nutria nutrie «Non cercarle, verranno esse a te quando potranno darti gioia o dolore, una malattia, la visita ANIA, un gridolino di tenerezza o una pelliccia.»
 

Last modified: 13 Nov, 2002 (Created: 27 Nov, 2000)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Nutria e Nutrie

/*Nutria and Nutrie*/ Doveva essere scontato, dovevano palesarsi gioiosamente, dovevo vederle rapidamente. Inizio stagione, mattino, tramonto, siamo ormai al periodo del raccolto. Nessuna nutria.
Paperotti, germani, fagiani, leprotti. Tutti tranne loro che dicono hanno infestato la pianura padana. In lontananza cacciatori.. (di nutrie?). Verso le montagne, il sole che imbiondiva il riso quasi maturo si è ritirato con lieve anticipo dietro le nuvole che avanzando domani ci ricopriranno.
Animali graziosi e suggestivi tramonti non mi hanno condotto a quelle preziose... ma alle solite suggestioni sensuali.

Quanto può essere grande un topo? Tornavo a tornare a Torino una sera, anzi una notte lungo una stradina dei dintorni di Qui, quando nel buio più assoluto ho percepito una presenza insolita. Grosso come un cane, un non cane ha attraversato senza particolare abilità la strada. Il non cane era bello grosso, meno di un lupo, più di un fox-terrier. Non sembrava un cane per la coda lunga e bassa e il corpo simile ad una gobba. 'Un armadillo' sull'istante mi è venuto da pensare, ma ho subito ripiegato con orrore sull'ipotesi del topo... Aveva le zampe anteriori corte e per questo era estremamente goffo, ma sopratutto la coda era ad anelli come quella dei grossi ratti. La faccenda era appena resa comica dal fatto che pochi metri oltre un gatto osservava senza intervenire.
Ci è voluta una settimana di vane ricerche sul web per poter concludere che si trattava di una Nutria, finché a dirmelo ha provveduto il mio barbiere.
Dalla rete ho solo avuto strane indicazioni, tipo che a New York ci sarebbero 6 topi per ogni abitante, o che i topi non in gruppo attaccano solo infanti o anziani immobilizzati.
Io invece cercavo una conferma sulle dimensioni massima di tali roditori.
Invece si trattava di una nutria. Sono decenni che frequento la campagna vercellese, in ogni stagione, ma i nutrie non ne avevo ma sentito parlare. Pare invece che in tempi molto recenti, si siano diffuse col disappunto dei contadini, visto che sti castoroni praticano la loro arte scavando tunnel negli argini di rogge e fossati.
nutria 1958
Mi hanno detto che sono state liberate dagli allevamenti che vivevano sull'industria della pelliccia. 'Castorino' viene chiamata. Un'altra interpretazione vorrebbe che siano stati gli ambientalisti con una sortita coraggiosa a decretarne l'affrancamento.
Come si fa a dire che una nutria è un topo e non un castoro guardandone la coda? una donna come si caratterizza? dal muso o dalla coda? ...certo però che se avesse la coda tutti si volterebbero a guardarla.. E poi il nome tecnico, Myocaster coypus, è inequivocabile.

Fino alla fine... del 2000

Vi presento un elenco di spigolature tratte dalla rete alla fine del 2000. Non ho sempre messo il link perché vi risulterà più divertente ed aggiornata la loro ricerca in prima persona.
  • Comune di Pegognaga: piano di eradicamento delle nutrie. Problema dell'aumento incontrollato delle nutrie nel Basso Mantovano.
  • La Provincia di Grosseto si costituisce davanti al Tar contro il ricorso proposta da Legambiente e Lega Antivivisezione.
  • Bresciaoggi. Nutrie, una calamità naturale. 72 Comuni della Bassa Garda contro la diffusione del temibile roditore.
  • Ciclo di conferenze sul Parco del Ticino. Ospite indesiderato di origine americana.
  • Urban legends Nutrie. Voci e folclore a proposito della diffusione delle Nutrie lungo i fiumi vicentini.
  • Candia. Piano di contenimento. Care nutrie la pacchia è finita. Il parco dichiara guerra alle nutrie.
  • Scheda sulla nutria: http://www.forminform.it/ipertesti/morandi/nutria.htm
  • Affermazione discutibile ed eco-terrorista: quest'animale è stato oggetto di attivissima caccia, tanto da far temere l'estinzione di questa specie
  • Regione Umbria. Caso di studio. Scheda sulla nutria con numerose citazioni.
  • Resto del Carlino. Esiste un permesso per sparare a nutrie e volpi.
  • Delibere della Giunta Regione Lombardia sull'affidamento dell'elaborazione di specifici piani di abbattimento al fine di eradicare le nutrie. L'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica si è espresso con parere favorevole.
  • www.nutria.com Il primo sito italiano di informazione indipendente sulle Nutrie. Anche ricette.
  • Il Messaggero. Nutrie sul lungotevere.
  • Parco fluviale del Po tratto torinese. Problemi gestionali. Specie introdotte.
  • Polesine. Scheda sulla nutria. http://www.fetonte.polesineinnovazione.it/schede/n/nutria.htm
  • Novara. Scheda sulla nutria. http://www.fausernet.novara.it/~smplomba/oasi/pag14d.htm
  • Bologna. Scheda sulla nutria. http://www.provincia.bologna.it/cacciapesca/piano/nutria1.html
  • Cane e trappole per la caccia alla nutria. http://www.bugspray.com/catalog/traps/page25.html
  • Altre trappole. http://trap-supply.hypermart.net/duke.htm
  • Notiziario di Piacenza. Invasione di nutrie nel Piacentino. Emergenza in Valdarda.
  • Avvistato anche l'uomo nutria o nutria-man: http://digilander.iol.it/golenapaura/uomonutria/news.htm
  • Louisianians urged to eat nutria, save the coast http://twri.tamu.edu/watertalk/archive/1997-Jul/Jul-15.18.html
  • Cane sbranato da topo in Lomellina.
  • A scuola di Nutria. Ha trovato l'habitat ideale lungo il fiume di Fornovo. Scheda sulla nutria.
  • La canzone della nutria. Tratta dal Centro di Informazione Indipendente dulle Nutrie.
  • Nel delta del po presenza della dannosissima nutria.
  • Provincia di Modena. Piani di controllo proliferazione della nutria. Consuntivi di abbattimento. Tra il '96 e il '97 abbattuti seimila esemplari.

Aggiornamento del 13 Novembre 2002

Ringraziando la tecnologia. Tutti fuori a Novara Est per un incidente. Non esistono molte strade alternative. Bisogna attraversare il Ticino, e questo lo si ottiene lungo la statale verso Magenta, o molto più a sud, vicino a Vigevano. Mi trovo coinvolto nella lunga coda di tutti i mezzi che transitano alle 8 e mezza sulla Torino-Milano. Missione impossibile.
Considerato che devo raggiungere i pressi di Linate, punto il navigatore sulla prima città oltre il fiume e mi butto nella campagna. Il satellitare pare conosca bene la strada che si insinua tra i campi costeggiando i canali e i boschi di pioppi. Comunque sto accumulando un ritardo disumano. Eppure sono i ritardi che preferisco, quelli dove vengo giustificato dalle notizie date per radio: autostrada interrotta.
Anche a Qui ci sono ste viuzze, ci passa una macchina e mezza, o una macchina e un pedone. Una macchina con un pedone a bordo poi ci sta comodissima... due macchine no, se non in fila indiana. Se hanno la stessa direzione, ma verso opposto, incidente, si ha un incidente.
Eppure la strada è tutta mia... fino a che... ecco la nutria a lato della strada, sdraiata. Non dormiente. Morta ma non schiazziata. Morta fresca direi, col suo pelo da castorino, il musone da roditore, le zampone... E' grossa come il mio cane. Potrei provare altrettanta simpatia per quel musone.
FINE