Visualizzazione post con etichetta John Holmes. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta John Holmes. Mostra tutti i post

Onirismo Holmes


Onirismo lungo un Holmes

/*Onirismo long one Holmes*/  
onirismo holmes «L'onirismo misurato in Holmes è reale, perché ogni suo elemento è reale, la sua logica è logica reale, e il ricordo come il racconto e l'ascolto si verificano realmente.»
 

Last modified: 19 Aug 2001 (Created: 8 Aug 2001)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Onirismo con John Holmes

Tornavo in residence a Torino. Ma a Torino c'era il G8 e mi muovevo tra gli incidenti simili a quelli resi noti dalla televisione.
Giungo al residence passando vicino ad un palazzetto dello sport in spoglio cemento e tutto buio. L'atmosfera è cupa, completamente diversa dalla zona centrale della città in cui si trova il residence. Mi avvicino all'ingresso, ma mi rendo conto che li di fronte stazionano dei ceffi che non mi piacciono. Entro ugualmente. Mi segue uno solo. Me lo ritrovo accanto nell'attesa dell'ascensore. Allo scopo di sviarlo e non rivelare il mio appartamento dichiaro di voler arrivare al quarto piano anziché il reale terzo... anche se io in realtà abito al 1o... Lui seleziona il piano, ma ci ritroviamo al sedicesimo (di un palazzo di due...). Un poco imbarazzato dichiara di aver sbagliato e si offre di rimediare.
L'ascensore nella discesa segua una curiosa traiettoria non verticale, bensì seguendo una specie di elica attorno al palazzo e poi attorno all'adiacente palazzetto dello sport, fino a raggiungere al piano terreno l'ingresso di un bell'ufficio illuminato con piante e poltrone il pelle. Il tipo mi saluta cordiale così faccio anche io con la fiducia che si concede ad un amico. L'ascensore arretra e segue la traiettoria precedente a ritroso.
Sono spossato o ubriaco. Entro al quarto piano nell'appartamento sbagliato. Non so da cosa lo capisco ma è l'appartamento di John Holmes. Entro in bagno e piscio. Piscio tutto fuori dal centro, credo con la volontà di orinare esclusivamente sulla tavoletta.
Poi me ne vado, probabilmente per l'appartamento giusto.
FINE