Visualizzazione post con etichetta Cerimonia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Cerimonia. Mostra tutti i post

Cerimonia Sposa


La cerimonia della sposa

/*The bride's wedding*/  
sposa cerimonia «Il fotografo ama la sposa. La possiede e la ama durante la cerimonia. Se non è sua, lei si corrompe e si dissolve, e allora è meglio che fugga in moto.»
 

Last modified: 3 Dec 2001 (Created: 23 Sep 1997)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

Eviva gli Spossi

/*Hapy Marriagge*/ ...beh... la sposa in effetti c'è in ogni cerimonia... ma diciamo che in quella specifica cerimonia era la sposa che più colpiva.
La casa paterna era in uno di quei agglomerati di case antiche di Qui denominato XXX ... non ricordo! che vuoi che ti dica... se dico che non ricordo vuol dire che non ricordo! Diciamo che la mia città dal punto di vista delle distruzioni se l'è cavata bene, meglio che Milano, pertanto è possibile trovare senza difficoltà case del 1200... Ecco! 'Il Volto dei Centori'!!!!! me lo sono ricordato! Elementi della mia sono del 1500 per esempio.
Dicevo... la casa paterna. Molto bella di fuori, l'interno non è dissimile dalle case di paese che pure ho visitato per matrimoni oppure che amicizie. Anzi, quell'odore caratteristico di... caratteristico di... non saprei... ma le case dei paesi lo hanno tutte. Un odore dei mobili, delle sporte e delle madie... che da noi si chiamano 'Bufeé'. Insomma era un vero contadino vercellese con i mobili in legno laminato, la cera al pavimento con le muffole nascoste all'ingresso eccetera. Ah si! Un odore di fiori tipo camposanto. La casa ne era piena. Le foto nel soggiorno devono essere risultate del tutto simili a foto fatte in una serra.
Ok. La sposa. Era bellissima. Fine fine nei modi, viso dolce e sorriso lieve. Forse più che trentenne, ma la pelle del lungo collo era candida e garbatamente abbronzata. Verificai severo che non si trattasse di fondotinta o cose del genere, ma era tutto ti tasca sua. Gli occhi... dio mio, marrone scuro... profondo... e una ciocca le pendeva ad arte fuori dal cerchietto farcito di fiori che le domava la chioma bruna e mossa.
Era un piacere seguire la seduta di posa. Docile ed entro le righe. Sembra che ora abbia detto un motto maschilista e sciovinista ma è la realtà. Ci sono spose che non sorridono perché sono attanagliate dall'ansia... o dalla paura... oppure ridono tese come una corda... oppure guardano in basso come deve aver suggerito loro qualche fotografo alla Hamilton. Quindi lasciami dire che era 'docile ed entro le righe'.
Dunque. Passo ora alla scena di fronte alla chiesa.
Arriva la mercedes dello sposo. Ne scende un tipo strano. Scuro di carnagione e di capelli. Sorriso vispo e viso deturpato da una giovanile acne. Via via che si avvicina è una escalation: noto i denti bianco-grigio di nicotina, e il passo ondeggiante per via dei grossi stivali 'camperos' che porta sotto i pantaloni del completo nero. Intanto si ode avvicinarsi dalla strada a sinistra un rombo di moto. Arrivano quattro centauri su simil 'custom' farciti di pellami vari, e ne discendono... quattro noti sbandati del bronx di Qui. 'Occhio sifulo' in persona tra i presenti, si avvicina loro per abbracciarli assieme allo sposo.
Arriva ora la macchina della sposa.
Non so cosa stia succedendo... forse la luce solare... ma dopo il padre, ne discende una ragazza vestita di bianco, con un sorriso sguaiato. Le rughe le si aprono ai lati della bocca, solcando degli zigomi svuotati. Gli occhi erano usciti all'infuori cerchiati da una sorta di tumefazione. I denti sono gli stessi del futuro sposo e l'incedere è pesante e ricurvo. Insomma... quell'angelo si stava sgretolando sotto i miei occhi, e nonostante cercassi di percepirlo separato da quel selvaggio non riuscivo a fermarne la corruzione. Sarà stato l'effetto dell'amore?
FINE