Visualizzazione post con etichetta Economia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Economia. Mostra tutti i post

Economia Londra


Piccola Economia

/*Small Economics*/

Last modified: 19 Sep, 1999 (Created: 26 Aug, 1999)
Location: http://paris6969.altervista.org
Feedback: paris6969@altervista.org

Tutti i contenuti di paris6969.altervista.org sono proprietà dell'autore paris6969@altervista.org e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali relative ai diritti d'autore (copyright). Non possono essere utilizzati in tutto o in parte.

near AMEX Il cambio migliore 2998.500 che ho trovato e' accanto a quello della AMEX appena usciti da Victoria Station sulla destra, attraversata la strada. Accanto c'e' anche il centro Internet piu' economico. Si parla di 1 £ per le ore di punta... Le cartoline invece sono in Oxford Street sulla sinistra di Bond Street: 15 x 50 p!!!
Qui a Londra mi sono reso conto della semplicita' delle leggi economiche e di quanto siano vere ma spesso invisibili: i prezzi sono piu' alti dove c'e' piu' gente. Il caso delle cartoline e' lampante. Oxford Street e' una strada lunghissima. Il baricentro commerciale e' all'altezza di Oxford Circus. Dove sono i prezzi piu' alti secondo voi? S'impennano vertiginosamente dove si forma la folla, e quindi sopratutto all'uscita delle fermate della metro. Questa legge e' valida anche nelle fermate piu' periferiche.
Altro esempio: sempre in zona Oxford Street sulla traversa Totthenam Court Road si sono accumulati negozi di stereo e computer... non saprei per quale motivo... prendete il 73 per prova e fatevi trasportare lontano 500 m da Oxford Street e ritornateci a piedi. Tra i primi negozi c'e' un magazzino piuttosto grosso. Indovinete: i prezzi milgiori. Provateli poi tutti (una ventina tra grandi e piccoli) e come per magia i prezzi cresceranno.
Portatevi da casa le sigarette visto che sono leggere... se riuscite anche la benzina... e poi tutto il resto visto che a Londra...
victoria st.
Devo ammettere che dopo due settimane il Kebab mi ha un poco stressato. Parlo del... boh... non ricordo. Ce ne almeno due tipi: il doner e il sish. Il secondo e' un normale spiedino, il primo e' quello grosso cotto in verticale. E' una carne atroce in genere... troppo cotta, troppo grassa, spesso troppo piccante. L'hamburger fast-food? Inappagante. La patata baked poi la fanno spesso male... Le insalate vanno valutate bene... spesso sono di plastica come tutto il resto... e il formaggio e' atetico in tutte le forme di surrogato in cui viene servito. Hot dog con cipolle cotte ore e ore nel suo grasso, steak sandwich, sandwitch.
I pub sono locali per lo piu' sviluppati lungo il bancone. La Courage... non ricordo... pero' l'etichetta e' marrone. Come la merda. Quindi il mnemonico per l'occorrenza e' semplice: 'il coraggio di cagare nel pub'.
Ma stasera gli italiani sono tutti qui? Ah... uno dei simpatici italiani che anche ieri sera dopo mezzanotte hanno pensato bene di palesare criticamente ma rumorosamente i loro rancori in maniera tale da non farne progredire la soluzione... ehm...ma che sto dicendo... Ricominciamo: qualcuno e' rimasto fuori, fuori intendo dire aldila' di una porta posta all'ingresso del corridoio in modo da segmentare in reparti i piani del residence. Sta bussando. E io non mi alzo.


Dunque esiste un'altra particolarita' nella vendita al dettaglio di Londra. Le confezioni hanno tutte lo stesso prezzo, dal centro alla periferia... solo che le confezioni sono sempre piu' piccole andando verso il centro... oppure gli hamburger sono piu' sottili, o l'acqua e' sempremeno ricco di sali... Ma e' ancora piu' particolare che la confezione mantiene fissa la superfice espositiva... qundi in genere tende ad assottigliarsi. Buono sto Bordeaux... e qualcuno bussa ancora.
In inghilterra poverini cresce una pessima frutta, quindi non esiste un decente vino locale. Spadroneggia la frutta Neo Zelandese... che in fin dei conti non e' male... e il vino internazionale. Proviene da ovunque.
FINE